Per-Corsi, laboratori mensili di danza d’espressione africana 2020

KARAMOGO presenta la quinta edizione di Per-Corsi, breve ciclo di laboratori mensili di danza d’espressione africana con Francesca Spezzani, accompagnata dalla musica di Lorenzo Gasperoni e Paolo Crugnola.

‘OJIJI’, di luce e di ombre

‘OJIJI’ è un concetto filosofico incontrato durante la formazione Africae Mundi di Katina Genero, che è arrivato improvvisamente a conferma di un’ispirazione giuntami la scorsa estate visitando una mostra dell’artista sarda Maria Lai. La connessione tra il pensiero nero africano tradizionale e la fiaba di un’artista contemporanea italiana è il seme della quinta edizione del mio Per-Corsi.

A partire dall’ascolto corporeo e dal sentire, in una ricerca personale e via via corale, fino allo sviluppo di sequenze coreografiche nel linguaggio della danza d’espressione africana, resteremo in contatto con l’esplorazione di ‘OJIJI’, sperimentando, giocando, improvvisando, con oggetti, immagini, testi, gesti, cercando di dare profondità e contenuto poetico alla danza.

Il ciclo di laboratori é rivolto a danzatori con esperienza ed è a numero chiuso (massimo 15 partecipanti). Non è possibile frequentare sporadicamente, ma è necessario impegnarsi per tutti gli appuntamenti.

Date: sabato 21 marzo, domenica 26 aprile, sabato 23 maggio, sabato 6 giugno 2020

Orario: 10.00 – 13.00 (unico orario pomeridiano: domenica 26 aprile, 14.00 – 17.00)

Sede: l’Amico Charly Onlus, Via Giuseppe Guerzoni 23, Milano

La quarta edizione di PER-CORSI (anno 2018/19), laboratorio mensile di danza d’espressione africana, di e con Francesca Spezzani, ha dato vita al racconto danzato ‘LA TRECCIA‘, che é stato selezionato per la Prima Rassegna di Gruppi Afro promossa dallo Spazio Baobab di Ivrea, ed andato in scena il 13 aprile 2019 all’Auditorim di Pont Saint Martin (AO).

Questa presentazione richiede JavaScript.

Per-Corsi è un viaggio. Sono le nostre vite che si intrecciano, è uno sguardo dentro ed oltre, un respiro sul presente, il fluire, i bivi e le possibilità, l’attesa, un cambio di prospettiva, trasformazione, un gruppo che cammina insieme, una vibrante esplorazione di corpi e suoni.